Matthew 21:33-45

ItalianRiveduta(i) 33 Udite un’altra parabola: Vi era un padron di casa, il quale piantò una vigna e le fece attorno una siepe, e vi scavò un luogo da spremer l’uva, e vi edificò una torre; poi l’allogò a de’ lavoratori, e se n’andò in viaggio. 34 Or quando fu vicina la stagione de’ frutti, mandò i suoi servitori dai lavoratori per ricevere i frutti della vigna. 35 Ma i lavoratori, presi i servitori, uno ne batterono, uno ne uccisero, e un altro ne lapidarono. 36 Da capo mandò degli altri servitori, in maggior numero de’ primi; e coloro li trattarono nello stesso modo. 37 Finalmente, mandò loro il suo figliuolo, dicendo: Avranno rispetto al mio figliuolo. 38 Ma i lavoratori, veduto il figliuolo, dissero tra di loro: Costui è l’erede; venite, uccidiamolo, e facciam nostra la sua eredità. 39 E presolo, lo cacciaron fuori della vigna, e l’uccisero. 40 Quando dunque sarà venuto il padron della vigna, che farà egli a que’ lavoratori? 41 Essi gli risposero: Li farà perir malamente, cotesti scellerati, e allogherà la vigna ad altri lavoratori, i quali gliene renderanno il frutto a suo tempo. 42 Gesù disse loro: Non avete mai letto nelle Scritture: La pietra che gli edificatori hanno riprovata è quella ch’è divenuta pietra angolare; ciò è stato fatto dal Signore, ed è cosa maravigliosa agli occhi nostri? 43 Perciò io vi dico che il Regno di Dio vi sarà tolto, e sarà dato ad una gente che ne faccia i frutti. 44 E chi cadrà su questa pietra sarà sfracellato; ed ella stritolerà colui sul quale cadrà. 45 E i capi sacerdoti e i Farisei, udite le sue parabole, si avvidero che parlava di loro;